Abbiamo voluto attendere il colloquio con il nostro avvocato, dott. Lorenzo Eccher, prima di dare risalto alla grande vittoria ottenuta con il ricorso al Tribunale del lavoro contro APSS, per il mancato riconoscimento dell’invalidità di un nostro associato con Diabete di tipo 1.

La vittoria non è a beneficio solo della famiglia ricorrente, ma di tutti i minori, che potranno fare riferimento alla sentenza sia al momento del primo accesso alla Commissione di Valutazione, sia in caso di ricorso.

Per i casi di mancato riconoscimento, avvenuti in passato, si potrà fare riferimento all’Avvocato Eccher per predisporre una dichiarazione in autotutela.

In seguito a questa sentenza, ci aspettiamo dalla Giunta Provinciale un atto legislativo, che possa regolare in provincia di Trento le problematiche correlate alla valutazione dell’invalidità nei minori.

Per le nostre famiglie è importante il riconoscimento del giudice dott. Giorgio Flaim della “difficoltà persistente a svolgere le funzioni della propria età”, motivando così:

“… anche la persistente difficoltà di svolgere una sola attività può fondare l’accertamento dello stato di invalidità di un minore, qualora attenga a un aspetto essenziale della sua personalità, come accade per l’attività fisica finalizzata alla pratica sportiva (anche solo di base) …”

Questo risultato è stato ottenuto considerando i riferimenti in atto in altre Regioni e il continuo lavoro di sensibilizzazione, verso le istituzioni, portato avanti dal Coordinamento AGDItalia.

Se volete leggerne le motivazioni vi forniamo la sentenza, qui di seguito: